“Fare Cinema – L’immigrato italiano”: dedicata a “I mestieri dell’emigrazione italiana in Venezuela” la seconda edizione del concorso per audiovisivi promosso dalla Farnesina

MERCOLEDÌ, 25 AGOSTO, 2021 IN ITALIANI ALL’ESTERO

Organizzato da Ambasciata d’Italia a Caracas, Consolato Generale d’Italia a Caracas, Consolato d’Italia a Maracaibo, Istituto Italiano di Cultura di Caracas, Comites, Camera di Commercio Venezuelana Italiana (Cavenit) e Società Dante Alighieri della di Maracay

CARACAS – E’ dedicata a “I mestieri dell’emigrazione italiana in Venezuela” la seconda edizione del concorso per audiovisivi “Fare Cinema – L’immigrato italiano” , promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per valorizzare l’industria cinematografica nel mondo. In Venezuela è organizzato da: Ambasciata d’Italia a Caracas, Consolato Generale d’Italia a Caracas, Consolato d’Italia a Maracaibo, Istituto Italiano di Cultura di Caracas, Comites, Camera di Commercio Venezuelana Italiana (Cavenit) e Società Dante Alighieri della città di Maracay.

Il concorso “Fare Cinema – L’immigrato Italiano” è rivolto a professionisti dell’audiovisivo, creativi, produttori, registi, sceneggiatori, registi e studenti di cinema, nonché a chiunque sia interessato all’attività audiovisiva come mezzo di espressione artistica (v. bando Bases-del-concurso.pdf (venezuelasinfonica.com).

La Camera di Commercio Venezuelana Italiana partecipa in qualità di sponsor e giuria. Durante la conferenza stampa per annunciare l’apertura di “Fare Cinema – L’immigrato Italiano” il Segretario Generale della Camera, Cristoforo Furst, ha indicato che il tema scelto quest’anno è strettamente connesso agli obiettivi di Cavenit.

“Qui in Aula troverete storie interessanti di quegli uomini e quelle donne che, facendo carriera attraverso i mestieri più svariati, hanno forgiato la nostra istituzione, seminando i valori fondamentali che oggi continuano ad essere i nostri obiettivi fondamentali”.

“Abbiamo avuto il privilegio di avere come membri della Camera tanti cari immigrati che sono stati riferimenti in ciascuno dei loro settori: commerciale, industriale, agricolo, gastronomico e tanti altri”.

La ricezione delle opere è iniziata il 3 agosto e si concluderà il 20 novembre 2021 : la  giuria di qualificazione pronuncerà il proprio verdetto lunedì 13 dicembre 2021.

Il primo premio sarà assegnato dall’Ambasciata d’Italia a Caracas, al miglior audiovisivo “”El inmigrante italiano “; il secondo premio sarà conferito da Cavenit e Comites; il terzo premio verrà sponsorizzato da Cavenit e dalla Società Dante Alighieri di Maracay. (Inform)

Ugo Di Martino 

Presidente COM.IT.ES. Caracas

InterComites Venezuela

Condividi questo
es_ESSpanish